Venerdì, 15 Marzo 2024 dalle 9.30 alle 12.30 si svolgerà il webinar: Gioco d’azzardo legale: ma quanto ci costi?

con Maurizio FIASCO, Alessandra FARAUDELLO, Daniela CAPITANUCCI, Roberta SMANIOTTO

in modalità telematica, su piattaforma Zoom o altra idonea.

ACCREDITATO ALL’ORDINE ASSISTENTI SOCIALI CROAS LOMBARDIA – ID-55129 (Crediti formativi assegnati: 2; crediti deontologici/ordinamento professionale:1)

 

Docenti:

Dott.ssa Daniela Capitanucci – è Psicologa Psicoterapeuta, Formatrice, Presidente e Socia Fondatrice di AND-Azzardo e Nuove Dipendenze APS, ora in quiescenza. È autrice di numerose pubblicazioni sul tema del Disturbo da Gioco d’Azzardo (DGA), già docente a contratto di Psicologia Sociale presso la Scuola di Medicina dell’Università dell’Insubria e Componente Titolare dell’Osservatorio per il contrasto della diffusione del gioco d’azzardo e il fenomeno della dipendenza grave presso il Ministero della Salute (trienni 2019-22; 2023-25). I suoi interessi di ricerca vertono su più aree, tra cui: lo studio dei modelli organizzativi per la presa in carico clinica della persona affetta da DGA e dei suoi familiari in un’ottica multidisciplinare integrata, l’ambito della prevenzione ambientale ed educativa, le azioni di advocacy e politiche di contrasto a tutela della salute pubblica.

Prof.ssa Alessandra Faraudello – è Professore Aggregato in Economia Aziendale presso il Dipartimento Studi per l’Economia e l’Impresa – Università del Piemonte Orientale. Si occupa di financial accounting, valutazione degli intangibili, analisi delle funzioni aziendali anche nel settore sanitario e studi sulle imprese a matrice familiare. È autrice di numerose pubblicazioni in tema di imprese familiari, ambito sanitario e valutazione degli impatti ESG sui progetti di rigenerazione urbana. Per quanto attiene il DGA oltre ad essere responsabile di ricerche in convenzione con le ASL della Regione Piemonte sulla valutazione economica del Disturbo da Gioco d’Azzardo, è titolare di corsi universitari presso il Dipartimento di Medicina Traslazionale dell’Università del Piemonte Orientale e di master in materia di Management e di Coordinamento dei Servizi Sanitari.

Prof. Maurizio Fiasco – è Presidente di ALEA-Associazione per lo studio del gioco d’azzardo e dei comportamenti a rischio, impegnata contro il gioco d’azzardo e nell’implementazione di programmi di assistenza per i giocatori compulsivi. Componente Titolare dell’Osservatorio per il contrasto della diffusione del gioco d’azzardo e il fenomeno della dipendenza grave presso il Ministero della Salute (trienni 2016-18; 2019-22; 2023-25). Laureato in filosofia, sociologo, svolge ricerca e formazione su sicurezza pubblica, amministrazione locale e fenomeni socioeconomici. Dalla metà degli anni 90 insegna nelle scuole della Polizia di Stato; Docente di sociologia e specializzato in ricerca e formazione in tema di sicurezza pubblica e di fenomeni socioeconomici (sovra-indebitamento delle famiglie, usura, impatto sociale del gioco d’azzardo legale e illegale). Consulente (1990-2001) della commissione antimafia e (1998-2017) della Consulta Nazionale Antiusura. Nel 2015 è gli è stata conferita dal Presidente On. Sergio Mattarella motu proprio l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana: “Per la sua attività di studio e ricerca su fenomeni quali il gioco d’azzardo e l’usura, di grave impatto sulla dimensione individuale e sociale”.

Dr.ssa Roberta Smaniotto – è Psicologa e Psicoterapeuta, Formatrice, Socia Segretaria di AND-Azzardo e Nuove Dipendenze APS. È autrice di numerose pubblicazioni sul tema del Disturbo da Gioco d’Azzardo (DGA). I suoi interessi vertono su più aree, tra cui: attività clinica di primo ascolto e presa in carico per familiari e giocatori, studio e applicazione di modelli di sensibilizzazione e di prevenzione sui giovani e sulla popolazione in generale, sempre in un’ottica multidisciplinare integrata, formazione e supervisione.

 

Destinatari:

●                Operatori psico-socio sanitari preferibilmente con pregressa esperienza clinica sul DGA, che già lavorano in servizi di presa in carico (in particolare, Ser.D., S.M.I., Strutture residenziali e semi-residenziali con percorsi specifici rivolti a giocatori d’azzardo), che quindi sono già in possesso di una formazione di base pregressa, sia teorica sia pratica. In particolare, il seminario è indicato per operatori dei succitati servizi, a diretto contatto con l’utenza affetta da dipendenza da gioco d’azzardo online.

●                Altri Operatori di settori attinenti (ammissione da valutare all’atto dell’iscrizione).

 

Razionale Scientifico:

Il volume del giocato legale è cresciuto esponenzialmente dal 2003 in poi. Il consuntivo del giocato nell’anno 2022 supera i 136 miliardi (+25 miliardi rispetto al 2021. Fonte: Libro Blu ADM) e si prevede che nel 2023 siano stati 150 (Fonte: Commissione Bilancio della Camera dei deputati, novembre 2023).

Sono soldi che in ogni caso escono dalle tasche dei giocatori, e numerose fonti indicano che i maggiori “contribuenti” a questa raccolta, sono proprio i giocatori costanti e non occasionali, che spesso coincidono con le persone che hanno sviluppato non solo un’abitudine, ma anche una vera e propria dipendenza.

Se da un lato, poi, vi sono quote introitate dall’erario, è altresì vero che le persone con DGA e le loro famiglie necessitano di cure specialistiche e quindi generano costi di cui ci si deve fare carico.

La faccenda è dunque complessa e controversa.

Siamo sicuri che quella che in talune narrazioni (ad esempio, dell’industria, ma non raramente anche della politica nazionale) viene proposta come una storia di successo, abbia dei costi sostenibili per la collettività? In altre parole, per citare Tazio Carlevaro, non siamo in presenza di privatizzazione dei guadagni e socializzazione delle perdite? I benefici di questo approccio liberale, superano le criticità, oppure è il contrario?

 

Obiettivi formativi:

L’obiettivo del Webinar è proprio quello di riflettere sulle esternalità negative di un settore che muove annualmente molti miliardi di euro. Il consuntivo del giocato nell’anno 2022 supera i 136 miliardi (+25 miliardi rispetto al 2021-Fonte: Libro Blu ADM) e si prevedono che nel 2023 siano stati 150 (Fonte: Commissione Bilancio della Camera dei deputati, novembre 2023). Ma quali sono i costi (economici, ma anche non tangibili)?

 

Programma:

 

–        9.30 Apertura dei lavori

–        Daniela Capitanucci (Psicologa e Psicoterapeuta AND-Azzardo e Nuove Dipendenze APS) – Gioco d’azzardo legale, tra luci e ombre. Considerazioni teoriche e casi concreti.

–        Maurizio Fiasco (Sociologo, Presidente di ALEA) – Dopamine Economy nel Limbic Capitalism, quando la dipendenza patologica corregge le regole storiche del mercato.

–        Alessandra Faraudello – (ricercatore e professore aggregato presso l’Università del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro”. Dipartimento Studi per l’Economia e l’Impresa). Numerosità e costi dei trattamenti terapeutici nella Regione Piemonte ed efficacia delle azioni intraprese.

–        Roberta Smaniotto (Psicologa e Psicoterapeuta AND-Azzardo e Nuove Dipendenze APS) – Dalla teoria economica alla clinica: quando i costi intangibili diventano per le famiglie costi concreti; analisi di un caso.

–        Domande e Risposte – Dibattito tra relatori e partecipanti

–        12.30- Conclusione della mattinata formativa

 


 

Metodologia didattica:

Lezione frontale, con slide; presentazione teorica e di situazioni emblematiche; presentazione di esperienze sperimentali condotte dai docenti; discussione e riflessioni critiche.

 

Materiali forniti dai docenti:

Materiali messi a disposizione dai docenti saranno in rete sul sito di AND-APS (www.azzardotivinco.it) e sul canale YouTube dell’associazione (https://www.youtube.com/@azzardotivinco )

 

IL CORSO È GRATUITO, CON ISCRIZIONE OBBLIGATORIA.

Grazie per cancellarvi, se non potete più partecipare.

 

Il rilascio dell’attestato di frequenza ai partecipanti è su richiesta, e per ottenerlo è obbligatoria la compilazione del questionario di gradimento.

 

INFORMAZIONI PRATICHE:

È indispensabile seguire la formazione da una POSTAZIONE DOTATA DI UNA BUONA CONNESSIONE INTERNET.

 

ISCRIZIONE OBBLIGATORIA entro il 1° Marzo 2024 VIA EMAIL A: capitanucci@andinrete.it

(N.B.: alla ricezione della vostra email, verrà SEMPRE data risposta tempestiva di ammissione, lista di attesa o non ammissione; scrivete nuovamente se non ricevete risposta nel giro di qualche giorno)

 

DATI NECESSARI PER ISCRIVERSI:

COGNOME, NOME –

CODICE FISCALE (solo per Assistenti Sociali) –

CROAS di appartenenza (solo per Assistenti Sociali) –

PROFESSIONE –

ENTE DI APPARTENENZA (comprensivo di indirizzo dell’Ente) –

INDIRIZZO EMAIL AZIENDALE –

INDIRIZZO EMAIL PERSONALE (è richiesto in quanto alcune ASL rifiutano mail in ccn condiviso; in assenza, non garantiamo la ricezione delle nostre comunicazioni) –

NUMERO DI TELEFONO –

Fornendo questi dati si autorizza AND-APS al trattamento degli stessi a norma di legge, e specificamente in relazione all’espletamento delle pratiche collegate al webinar.

 

QUALCHE GIORNO PRIMA DEL SEMINARIO, GLI OPERATORI AMMESSI, RICEVERANNO IL LINK PER COLLEGARSI E LE INDICAZIONI PER IL RICONOSCIMENTO DELLA PRESENZA.

Il collegamento sarà aperto dalle ore  9.15 e sarà garantito fino alle ore 9.30.

 

NOTA BENE: Contattare la segreteria via email (capitanucci@andinrete.it) in caso di mancata ricezione di conferma alla vostra mail di richiesta di adesione e in caso di mancata ricezione del link di collegamento almeno un paio di giorni prima del seminario, qualora in precedenza aveste inviato l’adesione e aveste ricevuto conferma dell’ammissione al corso.